Contatore



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

PDF Stampa E-mail

Il pomodorino col piennolo sbarca a Roma

Sono solo 26 i produttori del pomodorino col piennolo che nasce e viene coltivato esclusivamente alle pendici del Vesuvio. Tra i magnifici 26 cavalieri del pomodorino  dop c’è  Pasquale Imperato, che guida una azienda dalle antiche tradizioni. Ora quel pomodorino che rende un semplice piatto di pasta gustoso come pochi è sbarcato anche sotto il Cupolone. Appesi come nella tradizione a grappolo sono stati confezionati in una scatola che ha vinto il premio nazionale della Coldiretti. A Roma è possibile trovare questo pomodorino col piennolo dop solo da Fascino napoletano in via Tolemaide 14.

 

 

Come è nata l’idea di  mettere i pomodorini in questa innovativa e particolare confezione di cartone ...

C’era una reale difficoltà a regalare i pomodorini che per le loro caratteristiche devono stare a grappolo. Ed allora dopo alcuni studi  abbiamo realizzato questa confezione in cartone in collaborazione con l’Università partenopea. Elegante ma capace di contenere questi pomodorini salvandone la qualità. Un modo per valorizzare le tipicità campane e fare uscire i pomodorini  vesuviani fuori dai confini regionali

Come nasce il pomodorino col piennolo?

E’ coltivato nei tredici comuni vesuviani. Ha tre elementi che lo caratterizzano: la capacità di mantenersi a lungo almeno un anno dal momento della raccolta, di avere  un sapore intenso e vivace in parte  dolce ma dal retrogusto acidulo grazie all’influsso del terreno minerario presente lungo le pendici del vulcano e poi quella  forma ovale con un apice appuntito. Elementi che lo rendono un prodotto unico al mondo che può durare nel tempo non perdendo mai le qualità organolettiche. I pomodorini sono coltivati su suoli di origine vulcanica costituiti da materiale piroclastico originato dagli eventi eruttivi del complesso vulcanico.

Come gustarlo nel migliore dei modi?

Per le sue qualità uniche e intense ne bastano pochi per rendere un piatto profumato e con un sapore unico. E’  però particolarmente indicato per i piatti a base di pesce.

Il suo piatto preferito..

Li adoro su un piatto di pasta trafilata in bronzo, con un filo di ottimo olio , i pomodorini vesuviani e il pesce pezzogna. Un piatto che non si riesce a dimenticare facilmente.

Ed ora bisogna farli conoscere anche a Roma e fuori dai confini campani…

 Con la nostra confezione e puntando su locali dove si mostrano le migliori tipicita’ della nostra filiera alimentare campana come Dolce Idea- Fascino napoletano puntiamo a contagiare sempre piu’ i romani per far conoscere ed apprezzare questo prodotto campano dop.

E le confenzioni in vetro di pacchettella?

Sono una vecchia tradizione vesuviana dei nostri nonni. A quei tempi non c’erano i frigo e i pomodorini si conservavano  semplicemente con olio e sale in vasetti di vetro tagliando i pomodorini col piennolo. Noi abbiamo deciso di rivitalizzare le antiche tradizionali partenopee e farle conoscere anche ai tanti romani e turisti che arrivano da tutto il mondo nella capitale.

 

 

Commenti  

 
0 #1 profile 2018-10-30 08:50
Need cheap hosting? Try webhosting1st, just $10 for an year.

Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna